COUP SRL

Bando di gara a procedura aperta per l'affidamento dei "Lavori di realizzazione del collegamento sanitario interrato di viale Ginevra e di rilievo delle testimonianze archeologiche" - Primo Lotto Fase 3 variante/stralcio - ampliamento e ristrutturazione del presidio ospedaliero regionale per acuti Umberto Parini di Aosta.

Questiti e risposte:

  • Quesito n.1
    "Si chiede se il sopralluogo può essere effettuato, oltre che dal legale rappresentante e direttore tecnico, anche da un soggetto munito di delega".

    Risposta n.1
    "Si, può essere effettuato anche da un soggetto munito di delega".

  • Quesito n.2
    "Si chiede se il sopralluogo può essere effettuato da un delegato dell'impresa".

    Risposta n.2
    "Si, può essere effettuato da un delegato dell'impresa".

  • Quesito n.3
    "Si chiede se il sopralluogo può essere effettuato da un delegato collaboratore dell'impresa e che non sia dipendente".

    Risposta n.3
    "Si, può essere effettuato da un delegato collaboratore che può non essere dipendente dell'impresa".

  • Quesito n.4
    "Se possedendo Attestazione Soa n per le categorie OG1 CLASSIFICA V - OG11 CLASSIFICA III possiamo partecipare in forma singola dichiarando il subappalto delle categorie OS25 e OS21. Qualora la vostra risposta fosse negativa, grazie di volerci indicare le modalità di partecipazione dal momento non è ammesso subappalto superiore al 30% per le categorie OS25 e OS21 che non è ammesso avvalimento".

    Risposta n.4
    "Possedendo Attestazione SOA per le categorie OG1 CLASSIFICA V e OG11 CLASSIFICA III non è possibile partecipare all'appalto in nessuna modalità in quanto le categorie suddette non hanno alcuna attinenza con quelle richieste nel bando di gara".

  • Quesito n.5
    "Si chiede se il collaboratore esterno non dipendente dell'impresa deve essere munito di delega semplice o notarile".

    Risposta n.5
    "Per la partecipazione al sopralluogo è sufficiente la delega semplice".

  • Quesito n.6
    "Per quanto riguarda il sopralluogo, avete stabilito delle giornate utili o possiamo indicare noi un giorno per l'effettuazione dello stesso?"

    Risposta n.6
    "Nella lettera di richiesta del sopralluogo è possibile indicare una data. Non sono stabilite giornate utili".

  • Quesito n.7
    "Nel caso di RTI da costituirsi, il sopralluogo può essere effettuato dal legale rappresentante o delegato della Mandataria?"

    Risposta n.7
    "Sì, il sopralluogo può essere effettuato dal legale rappresentante o delegato della Mandataria".

  • Quesito n.8
    "Dato che non abbiamo la categoria OS25 dovremmo fare un'ATI verticale, la presa visione possiamo farla noi come capogruppo oppure dobbiamo farci fare una delega dalla Mandante?"

    Risposta n.8
    "La presa visione dei luoghi (sopralluogo) deve essere effettuata dal legale rappresentante dell'impresa che ne fa richiesta o da una persona sua delegata".

  • Quesito n.9
    "La presa visione può farla un procuratore speciale con procura notarile o deve avere una delega?"

    Risposta n.9
    "La presa visione dei luoghi, sopralluogo, può essere effettuata da un procuratore speciale senza necessità di delega".

  • Quesito n.10
    "La categoria OS21 è subappaltabile al 100% (che è comunque inferiore al 30% dell'importo complessivo)?"

    Risposta n.10
    "No, l'eventuale subappalto della categoria scorporabile OS21 non può superare il 30% dell'importo delle opere della OS21 medesima".

  • Quesito n.11
    "Il sopralluogo può essere effettuato da un delegato NON DIPENDENTE dell'operatore economico?"

    Risposta n.11
    "Sì, il sopralluogo può essere effettuato da un delegato non dipendente dell'Operatore economico".

  • Quesito n.12
    "Per la partecipazione alla procedura in oggetto è richiesta come categoria prevalente la OG3 class. II° piu cat. scorporabili OS25-II° e OS21 - I°, quest'ultime due categorie formano nel complesso il 58,00 % del totale dell'appalto (oneri sic compresi) e considerando che è possibile subappaltare solo il 30% di tali categorie la rimanenza rientra nella categoria prevalente oppure è necessario costituire Rti per soddisfare i requisiti? Noi siamo in possesso di Soa OG3 - III°."

    Risposta n.12
    "L'eventuale subappalto della categoria scorporabile OS21 non può superare il 30% dell'importo delle opere della OS21 medesima. Stesso discorso vale per la categoria scorporabile OS25. Il possesso dell'iscrizione nella categoria OG3, classifica III, ancorché eccedente l'importo dell'appalto, non è sufficiente e dovete obbligatoriamente costituire RTI per le altre categorie".

  • Quesito n.13
    "Qualora in riferimento alla categoria OS25,l'entità degli scavi non fosse conforme all'analisi dei prezzi, come si comporta la stazione appaltante?"

    Risposta n.13
    "La determinazione degli importi a corpo, relativi alle lavorazioni nella categoria OS25, si basa su corrispondenti lavorazioni - specifici e differenti nelle modalità a seconda delle epoche archeologiche di indagine - già effettuate nella confinante piazza Caduti nei lager nazisti, come definite nell'analisi prezzi. In ogni caso, dovessero emergere evidenti e sostanziali variazioni delle specifiche tecniche di scavo previste nel progetto facente parte del contratto, che in qualche modo comportino maggiori o minori costi e oneri per l'appaltatore, si procederà con la nuova determinazione del prezzo "a corpo", non assolvendo più quest'ultimo alla sua naturale funzione, assumendo a base di calcolo il prezzo "a corpo" offerto dall'appaltatore. Nel computare le quantità, le parti contraenti faranno riferimento unicamente a quelle quantità previste nel progetto e determinabili con valutazioni oggettive, in contraddittorio con la direzione scientifica della Soprintendenza regionale per i beni e le attività culturali, sulla cui unica base l'appaltatore medesimo ha formulato la propria offerta e non anche ad altri elementi quantitativi (quali per esempio le stime predisposte dal committente), carenti di rilevanza contrattuale per la loro esclusiva funzione di rappresentare il metodo seguito per pervenire alla determinazione del presunto prezzo complessivo dell'opera da porre a base di gara. Allo stesso modo, si dovrà procedere in caso di variazioni delle specifiche tecniche".

  • Quesito n.14
    "E' possibile presentare polizza provvisoria sottoscritta con firma digitale in p7m sia dal garante che dai concorrenti, presentando una copia cartacea e un cd rom sul quale e' salvata la polizza in firma digitale?"

    Risposta n.14
    "E' possibile presentare polizza provvisoria sottoscritta con firma digitale in p7m sia dal garante che dai concorrenti, presentando una copia cartacea e un cd rom sul quale e' salvata la polizza in firma digitale".

  • Quesito n.15
    "Considerato che sul disciplinare di gara al punto 2.2.1 a) (contenuto busta economica) si evince che il valore dell’appalto soggetto a ribasso, su cui calcolare il ribasso percentuale offerto, è di € 889.706,53 (importo complessivo dell’appalto al netto del costo della sicurezza, di conferimento in discarica e delle economie non soggetti a ribasso); si riscontra un’anomalia sul modello Lista delle categorie di lavorazioni e forniture previste per l’esecuzione dei lavori, nel quale sono inserite anche le voci a misura delle economie, per un importo complessivo lordo di € 894.662,56. Si chiede pertanto di definire su quale importo debba essere calcolata la percentuale di ribasso per corrispondenza tra la dichiarazione di offerta e la Lista delle categorie di lavorazioni e forniture previste per l’esecuzione dei lavori. In particolare, si chiede se calcolare il ribasso sull’importo soggetto a ribasso (889.706,53 €) e quindi nella lista delle categorie di lavorazioni e forniture previste per l’esecuzione dei lavori, non compilare o non sommare nel totale le voci in economie riguardanti la manodopera".

    Risposta n.15
    "L'inserimento, a pag. 1 della "Lista lavori e forniture per l'offerta", delle voci a misura nn. ordine 1 e 2 è da considerarsi un refuso. La lista è stata quindi corretta, sbarrando a mano tali voci non ribassabili, e rinominata come "REV_1_Lista lavori e forniture per l'offerta".

  • Quesito n.16
    "Chiediamo delucidazioni in merito alla figura dell'archeologo che dirigerà le operazioni di scavo. In particolare si chiede se sarà un professionista indicato da noi e chi provvederà al suo pagamento".

    Risposta n.16
    "I costi delle opere a corpo di scavo di rilievo archeologico sono comprensivi del costo orario dell'archeologo, da voi indicato, che, su richiesta specifica della Direzione scientifica della Soprintendenza regionale per i beni e le attività culturali, si deve altresì occupare sia del lavaggio materiali che della loro classificazione/quantificazione preliminare tramite tabelle, nonché di quant'altro necessario - come si può evincere dall'elaborato n. 24 "Elenco descrittivo opere a corpo".